Storia della Chitarra a Sette Corde - 7 corde.it

guitarra septimaLa Chitarra ha subito notevoli evoluzioni nel corso della Storia, ed è ancora (come dimostra appunto l'uso di chitarre a sette ed otto corde) uno strumento in rapida evoluzione.

Nel Rinascimento, la chitarra più comune aveva quattro paia di corde: le corde appaiate venivano accordate sulla stessa nota. Nel periodo Barocco divennero comuni chitarre con cinque paia di corde, e si svilupparono diversi tipi di accordatura. Solo nel diciottesimo secolo divenne comune la chitarra a sei corde, che fu poi lo standard a partire dal 1800.

chitarra a sette corde classicaQuesta rapida evoluzione instillò in diversi musicisti il desiderio di espandere ancora le possibilità espressive della chitarra: da questo desiderio è nata la chitarra a sette corde, ormai in uso in ambito classico da più di 150 anni. Il chitarrista francese Napoleon Coste (1805-1883) scrisse diversi brani per chitarra a sette corde, così come l'italiano Mario Maccaferri.

In Messico la chitarra a sette corde (o quattordici, nella versione a corde accoppiate), chiamata Guitarra Septima, è in uso da anche più tempo: Antonio Vargas ne parla già nel 1776, quasi 240 anni fa. La chitarra a sette corde Russa è più o meno contemporanea; più recente invece la chitarra Brasiliana.

Nella musica contemporanea, a partire dal Jazz degli anni '30 per poi proseguire nella Fusion, nel Rock e nell'Heavy Metal, la chitarra a sette corde si è ritagliata un ruolo importante (è ormai lo standard per buona parte dei chitarristi più tecnici).

Per saperne di più Leggi Anche:

Video: Guitarra Septima messicana - "De los tiempos de la Indipendencia" >>

Pin It

Aggiungi un commento

Nota Bene: I commenti non esprimono il punto di vista degli Autori degli articoli, nè tantomeno quello degli Amministratori del Sito.


Codice di sicurezza
Aggiorna

7corde.it - i Blog

7corde.it on Facebook


Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.