Perseo Miranda "Theatre Metal" - Erga Edizioni

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

perseo mirandaDescritto da alcuni come un genio e precursore, da sè stesso come "ricercatore spirituale che indaga sul significato delle cose" (cit.) con interessi che spaziano dallo spettacolo all'astrologia, alla pubblicità in TV, da altri come un soggetto stravagante dal look improbabile - quasi una macchietta, Perseo Miranda (nome d'arte di Angelo Spaggiari) è sicuramente un personaggio assai particolare.

Sarebbe fin troppo facile enfatizzare l'aspetto manieristico della sua immagine (vedi la copertina dell'album, di un'ingenuità da "Metal de' noantri" quasi imbarazzante) e l'autoreferenzialità con la quale descrive sè stesso ed il proprio lavoro, e legare a questo l'intera recensione del suo "Theatre Metal".

Ma sarebbe sbagliato: perchè l'album ha una sua personalità - difficile davvero accostarlo a qualche altra produzione, ed anche definirlo chiaramente. Ci sono elementi di Heavy vecchia scuola, Power, Progressive, mescolati tra loro e riprodotti in maniera decisamente inconsueta.

In molte parti è valido musicalmente sia per l'esecuzione strumentale, impreziosita dalla presenza del funambolico Pier Gonella (Labytinth, Necrodeath) alla chitarra ed al basso, con riff ben elaborati e costruzioni solistiche di pregio, che per l'idea vocale. Con effetto complessivo più da Musical che da disco Metal, Perseo Miranda passa da falsetti a cori, a voci rauche e graffianti, costruendo un'ambiente suggestivo ed interessante.

Certo, non tutto è perfetto, non si tratta di un capolavoro o di un disco imperdibile, ma "Theatre Metal" (dicembre 2012 - Erga Edizioni) è comunque un momento musicale originale ed a tratti anche piacevole.

 

Pin It

7corde.it on Facebook


Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.