Ainur "The Lost Tales" - RockShots Music Management

Valutazione attuale:  / 5
ScarsoOttimo 

Ainur "The Lost Tales"Ascoltare "The Lost Tales" degli Ainur significa immergersi nel mondo immaginato da J.R.R. Tolkien, a partire dal nome (meraviglioso nel suo significato) della band.

Nel racconto della creazione di Eä, il "Mondo che È", gli Ainur sono infatti gli spiriti figli del logos-volontà Eru, generati affinchè cantino una musica sino a che essa assuma consistenza materiale e plasmi il mondo, strappandolo al niente del Vuoto originario.

"The Lost Tales" sono parte del trittico di raccolte di scritti (Racconti Perduti, Racconti Ritrovati, Racconti Incompiuti), dal quale tutto l'Universo tolkieniano prende le mosse e che, in definitiva, hanno portato alla stesura del fantastico Silmarillion.

Nei Racconti Perduti appare un Tolkien molto più libero ed "onirico" rispetto a quello fiabesco de "Lo Hobbit" ed a quello straordinariamente essenziale ed epico assieme del "Lord of The Rings".

E questo disco disegna meravigliosamente le atmosfere magiche dei Racconti, con un approccio al Progressive che passa per lunghe distese pianistiche e suggestivi suoni acustici, classicheggianti: un Progressive-Folk arricchito da arpe, flauti, corno francese, clarinetto ed archi.

Gli Ainur (un collettivo artistico più che una semplice band: si definiscono "Progressive Rock Orchestra") suonano molto bene, esaltando con un'esecuzione precisa, pulitissima ma intensa la varietà di momenti, sonorità e "paesaggi" musicali descritti da un songwriting efficace, mai banale, e davvero cucito su immagini, luoghi e personaggi della narrazione tolkieniana.

Ainur - La BandLa cura estrema di linee vocali sognanti, espressive e teatrali, che s'intersecano quasi a dialogare tra loro, è parte distintiva del disco. Ciò grazie anche alle bellissime voci femminili, aperte e morbide, ed all'abbinamento con gli interventi più tesi ed energici di voci maschili, a tratti anche di voci maschili liriche: un fulgido esempio ne è l'evocativa "Glaurung's Death".

La registrazione è quasi ovunque straordinaria per bellezza dei singoli suoni, estensione e profondità della scena sonora, dinamica e definizione d'insieme: un valore aggiunto notevole, vista la complessità di quest'album.

Edito da RockShots Music Management, "The Lost Tales" è un disco originale nell'ideazione, lanciato com'è all'esplorazione di un Tolkien diverso e sconosciuto ai più, ricco di personalità e splendidamente realizzato per scrittura, resa esecutiva, produzione.

Un disco forse non facile, non immediato, ma che regalerà emozioni e suggestioni profonde a chi avrà la pazienza di ascoltare per capire, per scoprire, per viaggiare con la mente su terre ancora giovani, e via indietro fino all'alba del Mondo.

Pin It

Aggiungi un commento

Nota Bene: I commenti non esprimono il punto di vista degli Autori degli articoli, nè tantomeno quello degli Amministratori del Sito.


Codice di sicurezza
Aggiorna

7corde.it - i Blog

7corde.it on Facebook


Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.